Social Network
Seguici su Facebook
Inserito in: Elettronica
05/06/2014

Innovazioni e curiosità sulla bicicletta elettrica

Autore: Agnese Bauli

Bicicletta elettrica

La bicicletta elettrica è detta anche bici con pedalata assistita. Il suo funzionamento si compone di due meccanismi: l'azione propulsiva umana e l'azione di un motore.
In passato le bici elettriche erano inquinanti perchè utilizzavano un motore a combustione interna mentre oggi, con l'utilizzo del motore elettrico, non emettono più alcun tipo di inquinamento.
Le biciclette elettriche non sono motorini ed è bene sapere che la velocità massima che possono rggiungere è di 25km/h e se la si vuole superare è necessario pedalare. Per condurre quindi una bici elettrica non c'è bisogno di essere in possesso di patentini o assicurazioni perchè non si tratta di un vero mezzo di trasporto a motore, ma di una bicicletta che consente l'ausilio della pedalata assistita. Questo genere di bici è infatti molto usata dalle persone con ridotta mobilità fisica.

La pedalata assistita

Il sistema di pedalata assistita "Pas System" è la caratteristica principale delle biciclette elettriche e garantisce l'uniformità della bici ai sensi della legge. Questo sistema è composto da una centralina elettronica intelligente, in grado di capire quando il guidatore sta usando i pedali e quando invece è fermo, azionando il motore elettrico solo nel caso che i pedali risultino in movimento. Secondo lo stesso criterio, il sistema disattiva la modalità di pedalata assistita qualche momento dopo aver allentato la pressione sui pedali.
La grande differenza tra la bici elettrica e i ciclomotori sta nel fatto che il motore della bici elettrica non sostituisce la pedalata, bensì la assiste. Il motore elettrico può essere di due tipi: con le spazzole(brushed) e senza spazzole (brushless). La differenza principale è il costo, che nel motore senza spazzole è minore, perchè non prevede manutenzione.
La potenza dei motori elettrici è variabile, dai 180 watt ad oltre 1000 watt. Le biciclette elettriche, a causa della loro natura tecnica, sono regolamentate in termini di legge dalla direttiva 2002/24/CE che stabilisce le seguenti caratteristiche:

  • la potenza nominale del motore elettrico deve essere pari a 0,25 kw
  • l'alimentazione del motore deve essere ridotta in modo progressivo al raggiungimento dei 25km/h
  • l'alimentazione del motore deve essere ridotta progressivamente prima del raggiungimento dei 25km/h, qualora il guidatore smetta di pedalare

Componenti tecniche delle bici elettriche

In aggiunta alle biciclette normali, quelle con la pedalata assistita hanno delle componenti elettriche aggiuntive, che vediamo di seguito:

  • un motore
  • una batteria
  • un carica batteria
  • un freno
  • una centralina
  • un sensore di pedalata
  • un indicatore della batteria

A questo punto cosa aspettate, consultate qualche catalogo online e scegliete la vostra bicicletta elettrica! È l'ideale per coloro che si stancano pedalando, per le persone con mobilità fisica ridotta e per chi semplicemente non vuole rinunciare al piacere di una passeggiata in bici con l'aiuto del motore qualora ci si stancasse.

(Per approfondimenti sulla bicicletta elettrica cliccate qui)
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace